Pages

IL NUOVO BUSINESS DEGLI OSTELLI
In Italia e in tutta Europa gli ostelli si stanno trasformando in vere e proprie opportunità di guadagno e di risparmio.
Gli ostelli di oggi non hanno più nulla da invidiare alle strutture alberghiere. Pulizia, organizzazione, comodità e risparmio sono i punti forti dei nuovi ostelli, addio vecchie stanze sporche e impresentabili. Ora gli ostelli sono diventati all'altezza degli Hotel, sono puliti e curati nei minimi particolari, i clienti sono in continuo aumento e i servizi offerti dagli ostelli sono appetibili per tutte le età e le tasche.

(Un consiglio, per chi ha soldi da investire, vale la pena investire ora, il mercato è libero e questa è l'era d'oro per aprire un buon Ostello).

Ecco alcuni consigli pratici per aprire un'ostello: Il primo passo sta nel decidere la località, seguendo un'indagine locale l'ostello deve essere situato in un punto geografico che offra comodità per i clienti, con servizi di bus e possibilmente vicino i centri storici.
Il secondo passo: creare un piano per calcolare la redditività, e presentare la dichiarazione di inizio attività al comune, infatti è bene sapere che gli ostelli sono considerate attività extra alberghiere disciplinate dalle leggi regionali.

Chi decide di aprire un'ostello godrà di grandi benefici fiscali, in tal caso è bene scegliere una forma giuridica appropriata, i guadagni dell'ostello dovranno essere reinvestiti in quanto essa è un'attività senza fine di lucro.

E per concludere, posso consigliarvi di dare un'occhiata alle leggi regionali per comprendere il tipo di finanziamento che la regione concede nei confronti degli ostelli, in questo caso potrete farvi aiutare dalla regione tramite un buon finanziamento.

Per incominciare l'attività del business degli ostelli sarà bene consultare un buon commercialista, le leggi hanno continue variazioni e un buon professionista saprà consigliarvi per velocizzare le pratiche evitando eventuali fastidiosi errori che potrebbero allungare i tempi burocratici.

Spero che quest'articolo vi sia stato d'aiuto, per qualsiasi chiarimento, commentate pure qui sotto.

3 Comments:

  1. Fabio said...
    Ciao a tutti, mi hai proprio letto nel pensiero- Io l'ostello lo voglio aprire vicino al mare e per ora il dubbio più grande è se puntare su un edificio da ristrutturare oppure una nuova costruzione. fabio
    camilla said...
    Ciao! grazie per il tuo post :)

    anche io sto valutando la possibilita' di aprire un ostello e sto iniziando a leggere un po' di blog in internet...

    Non sono sicura di aver ben interpretato un passaggiodel tuo blog: "i guadagni dell'ostello dovranno essere reinvestiti [...] reinvestendo quei soldi in un'attività lucrativa"

    quindi i guadagni effettuati con l'ostello possono essere investiti in attivita' esterne ad esso?

    cioa grazie

    camilla
    Matt77 said...
    Ciao Camilla, di dove sei? dove stai valutando di aprire l'ostello? se cerchi un socio..potrei essere interessato. contatto skype marsboy77.
    Matteo

Post a Comment